Orecchio tappato: cause, sintomi e rimedi

0

Avere un orecchio tappato porta a vivere una situazione molto fastidiosa e fa nascere la necessità di capire cosa fare per risolvere il problema. Non sempre si avverte dolore, ma anche in assenza di questo la sensazione di avere un orecchio con un tappo può causare dei disagi.

Abbiamo pensato di scrivere un approfondimento su questo disturbo comune. Le sezioni che seguono hanno lo scopo di informare e non intendono sostituirsi al parere medico: consigliamo infatti di rivolgersi al proprio medico per ricevere una diagnosi corretta e delle indicazioni sull’eventuale terapia da seguire.

Quali sono le cause dell’orecchio tappato?

Le possibili cause dell’orecchio tappato sono numerose. Alcune di queste sono molto comuni e sono quelle da tenere maggiormente in considerazione. Escluse le cause più frequenti si può passare ad analizzare quelle meno probabili, ma che comunque possono essere alla base delle orecchie tappate.

Una causa frequente è il tappo di cerume. Il cerume viene fisiologicamente prodotto per proteggere l’orecchio interno da insulti provenienti dall’ambiente esterno, può capitare però che la sua produzione superi l’eliminazione, il che porta ad un accumulo di cerume in eccesso, responsabile dell’ostruzione del canale uditivo.

Un’altra causa di ostruzione del canale uditivo è il catarro, che viene prodotto in quantità eccessiva in corso di sinusite e quando si ha il raffreddore. La sensazione di orecchie tappate si può avere anche quando si va incontro a dei cambiamenti di pressione, per esempio quando si è in aereo e l’altitudine varia repentinamente.

Soprattutto in estate si può avere l’orecchio tappato determinato dalla presenza di acqua nell’orecchio. Questo succede quando si va al mare o si fa una nuotata in piscina e la sensazione può essere molto fastidiosa, fino a quando l’acqua non esce spontaneamente dal condotto uditivo.

Tra le possibili cause non vanno poi dimenticate l’otite e la dermatite seborroica. Quest’ultima non è una causa molto frequente, ma va comunque tenuta in considerazione. Infine segnaliamo la possibilità di avere una sensazione di ovattamento uditivo per esposizioni prolungate a rumori intensi, che possono causare un danno uditivo anche permanente.

Quali sono i sintomi delle orecchie tappate?

I sintomi delle orecchie tappate possono essere diversi a seconda della causa che li ha determinati. Avere un orecchio che sembra tappato non è per forza una situazione grave, basti pensare all’ovattamento causato dall’acqua nell’orecchio, situazione frequente ed innocua.

Il sintomo caratteristico è l’ovattamento uditivo: il paziente ha una riduzione della capacità uditiva ed avverte la sensazione di un ovattamento dei suoni, come se ci fosse appunto un tappo nell’orecchio.

A questo sintomo si può aggiungere anche il dolore, che compare solo in particolari condizioni, per esempio in coloro che hanno un’otite in corso.

Altri segni e sintomi sono invece correlati ad un’eventuale patologia di base, a cui consegue anche la sensazione di tappo alle orecchie. Il paziente può avvertire un ovattamento unilaterale o bilaterale a seconda delle situazioni.

Rimedi orecchio tappato: ecco cosa fare

Il fastidio provocato da questa condizione porta a chiedersi quali siano i possibili rimedi per orecchio tappato. Questi variano a seconda della causa responsabile del disturbo e di seguito sono proposti alcuni consigli.

Nel caso in cui ci sia un tappo di cerume, l’ideale sarebbe rimuoverlo. Rimuovere un tappo non è sempre semplice, sarebbe bene prima ammorbidire il cerume e solo in un secondo momento procedere all’estrazione del tappo. Per ammorbidire il cerume si può appoggiare un panno caldo all’orecchio per qualche minuto, oppure per un’efficacia maggiore si può acquistare in farmacia la Cerulisina.

Se la responsabile dell’ovattamento uditivo è l’acqua, si consiglia di inclinare la testa e di effettuare con le dita una pressione delicata per favorire l’uscita dal condotto uditivo.

La causa potrebbe anche essere il catarro, che va ad ostruire il condotto uditivo. In questo caso sembrano essere utili i suffumigi, che aiutano a liberare le vie aeree e ad allontanare il catarro in eccesso, offrendo dei benefici anche all’orecchio che non risulterà più tappato e potrà tornare a svolgere normalmente la sua funzione.

Un’altra situazione di facile risoluzione è quando la sensazione di tappo è causata da variazioni rapide della pressione, ad esempio in aereo. In questo caso basta giocare con le pressioni e portare ad una decompressione con delle manovre molto semplici: si consiglia di sbadigliare, oppure di soffiare il naso.

Condividi articolo
  •  
  •  
  •  
  •  

About Author

Redazione web

Anche le nostre piccole scelte quotidiane hanno un impatto ambientale non indifferente. Dal 2011 cerchiamo di diffondere idee e consigli per uno stile di vita più naturale, nel rispetto dell'ambiente e di chi lo vive.

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply