Maldive del Salento: cosa sono e dove si trovano

0

Si sente spesso parlare delle Maldive del Salento e questo fa nascere la curiosità di capire di cosa si tratti e soprattutto dove si trovino di preciso. Il Salento è una delle zone più belle del nostro paese, meta ogni anno di migliaia di turisti.

Il Salento attira ogni anno, in particolare nei mesi estivi, turisti provenienti sia dall’Italia che dall’estero. Chi decide di trascorrere le proprie vacanze in questa zona lo fa perché si trovano alcune delle spiagge più belle d’Italia ed anche perché dal punto di vista paesaggistico e storico – culturale il Salento ha molto da offrire.

Dove si trovano la Maldive del Salento?

In questo approfondimento si sta parlando di spiagge ed in particolare della costa di Pescoluse, ove è possibile trovare un lido chiamato proprio Maldive del Salento. Il nome di questo stabilimento balneare deriva soprattutto dalle caratteristiche della sabbia, che in questa zona è fine e chiara: questo ha portato subito a fare un paragone con le Maldive, un paragone che a detta dei tanti turisti che si recano ogni anno in Salento regge senza molte difficoltà.

Oltre alla sabbia, anche il mare offre ai turisti uno spettacolo naturale. L’acqua è infatti cristallina, si riesce a vedere tranquillamente il fondale e sulla superficie si creano degli stupendi giochi di luce. La posizione dello stabilimento balneare verso sud ha creato le perfette condizioni per dar vita alle Maldive d’Italia.

Quando si parla di Maldive del Salento non ci si riferisce però solo allo stabilimento omonimo – che è sicuramente il più famoso – ma a tutto il tratto di costa. Nel corso degli anni sono sorti anche altri lidi, che vantano caratteristiche molto simili a quelle che sono state descritte fino ad ora. Nonostante l’intervento dell’uomo per la creazione degli stabilimenti balneari, si è riusciti a mantenere anche l’aspetto incontaminato dall’area, con la presenza della vegetazione della zona.

Per coloro che desiderassero godere delle stupende caratteristiche della sabbia e del mare senza dover spendere soldi per affittare sdraio ed ombrellone in uno stabilimento balneare, c’è la possibilità di accedere alla spiaggia libera. Un buon tratto di litorale continua ad essere spiaggia gratuita, in cui mancano solo i servizi offerti dai lidi, ma non le caratteristiche che hanno portato quest’area a ricevere il nome di Maldive.

Spiagge più belle del Salento

Oltre alle Maldive del Salento, ci sono numerose altre spiagge del Salento che meritano di essere visitate almeno una volta nella vita e che meritano di essere citate per aiutare coloro che stanno organizzando una vacanza in Salento.

Gli amanti della bellezza non possono perdere i Caraibi dello Ionio a Punta della Suina, a pochissima distanza da Gallipoli. In questa zona si trovano dei tratti rocciosi, ai quali si alternano dei tratti con sabbia bianca e fine.

Tra le zone più attrattive si segnala Punta Prosciutto, dove si trovano alcune delle spiagge più belle del Salento Ionico. La particolarità di queste spiagge è la sabbia bianca, la quale tra l’altro si organizza a formare delle dune molto alte, che possono arrivare addirittura ad un altezza di otto metri.

Non si può di certo dimenticare la Baia dei Turchi, una località conosciuta in tutto il mondo per il suo splendore e tra le principali mete del turismo in Italia. Questa baia si colloca nella zona dei laghi Almini e viene chiamata così in ricordo dello sbarco dei turchi, che dopo essere approdati riuscirono a conquistare la città, togliendo la vita ad ottocento cristiani che si erano rifiutati di rinnegare la propria religione.

I fondali della Baia dei Turchi sono bassi e sono anche sabbiosi. Per queste caratteristiche, la baia è la meta ideale per le famiglie che si recano al mare con i bambini, che potranno fare il bagno tranquillamente, senza che il livello dell’acqua aumenti all’improvviso.

Condividi articolo
  • 2
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

About Author

Redazione web

Anche le nostre piccole scelte quotidiane hanno un impatto ambientale non indifferente. Dal 2011 cerchiamo di diffondere idee e consigli per uno stile di vita più naturale, nel rispetto dell'ambiente e di chi lo vive.

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.