Dieta del gruppo sanguigno: Gli alimenti da evitare

0

La dieta del gruppo sanguigno ha raggiunto estrema popolarità negli ultimi anni, grazie ai libri del Dott. Mozzi che, riprendendo gli studi di Peter D’Adamo, ha coniato la dieta più adatta allo stile di vita di tutti i soggetti appartenenti ad uno stesso gruppo sanguigno e la sua teoria può davvero sorprendere.

L’Emodieta è una dieta che parte da un presupposto basilare e che è giusto ricordare: noi siamo ciò che mangiamo. In effetti, secondo il nuovo stile di vita suggerito, in primis, da Peter D’Adamo, ogni individuo, appartenente ad un determinato gruppo sanguigno, ha delle caratteristiche genetiche che determinano l’intolleranza a certi tipi di alimenti. Ciò prescinde, come si può ben capire, una correlazione, ovviamente anche acclarata dalla scienza, tra i nutrienti che assumiamo ed il sistema immunitario. Questo significa che evitando determinati alimenti, ben definiti per ogni gruppo sanguigno, ne guadagneremmo in salute e, probabilmente, saremmo esenti da alcune patologie, più comuni tra chi, invece, assume quei cibi sconsigliati proprio dal regime alimentare in questione.

In effetti, la dieta del gruppo sanguigno è un regime alimentare, uno stile di vita alimentare da apprendere e far proprio, diciamo, per tutta la vita. I giovamenti saranno immediati perché lo studio dei gruppi sanguigni e delle correlazioni tra nutrienti assunti, risposta del sistema immunitario e genetica ha dato risultati straordinari e certi sui quali riflettere.

L’Emodieta suggerisce elementi da assumere lecitamente ed argomenti aboliti dalla dieta in base ai gruppi sanguigni principali: 0,A,B ed AB. Le “regole” sono le stesse sia per gli Rh negativo sia per gli Rh positivo. Gli studi condotti si basano, altresì, sull’analisi storica dei gruppi sanguigni oltre che sulla loro geolocalizzazione, ed i risultati sono davvero interessanti.

La dieta del gruppo sanguigno per il gruppo 0

Il gruppo 0 è quello ancestrale. Avete mai sentito parlare di Paleodieta? Posto che esso era già presente nella Preistoria, questo gruppo individua soggetti robusti ed anche la dieta perfetta per questo gruppo sanguigno. Bisognerà cibarsi quindi di tutti i prodotti naturali e di cacciagione dei quali disponevano i nostri Avi preistorici. Largo, quindi, alla carne rossa. Gli appartenenti al gruppo sanguigno 0 sono spesso intolleranti al glutine, dunque bisognerebbe evitare il consumo di cereali e carboidrati oltre che di latticini, spesso ritenuti indigesti dai soggetti del gruppo 0. Via libera a carne, pesce e proteine.

La dieta del gruppo sanguigno A

Il gruppo sanguigno A ha fatto la sua comparsa nel Neolitico. Ragion per cui la dieta di base sarà quella incentrata sugli ortaggi da coltivazione. Si tratta di soggetti inclini ad ammalarsi, con un sistema immunitario fragile. Per tale ragione, si consiglia loro una dieta totalmente vegetariana, che escluda categoricamente latte e derivati, carni rosse ed insaccati. Il rischio è legato all’insorgenza di neoplasie.

La dieta del gruppo sanguigno B

Si tratta del gruppo sanguigno che apparteneva ai pastori nomadi di ben 15.000 anni fa. In questo caso, i prodotti caseari freschi sono ben tollerati dagli organismi con gruppo sanguigno B. Sono invece da escludere dalla dieta: mais, grano, frumento, lenticchie, arachidi, sesamo. I soggetti con gruppo sanguigno B possono inserire nella loro dieta carne, verdure stagionali, pesce e uova.

La dieta del gruppo sanguigno AB

Si tratta del gruppo sanguigno di più recente comparsa ed anche del più raro. Pensate che solo il 2.5 % della popolazione appartiene ad esso. Essendo giovanissimo, è anche il meno studiato e dunque risulta il più complesso sotto molteplici punti di vista. Stilare dunque una lista dei cibi benefici e di quelli nocivi per questo gruppo sanguigno non dev’esser stato facile. Tuttavia, i cibi assolutamente consigliati dovrebbero essere: pomodori, pesce, uova, legumi, ortaggi, ananas e tofu. Assolutamente banditi dalla tavola, invece questi alimenti: pollo, carni rosse, grano, fagioli e mais.

E tu, a quale gruppo sanguigno appartieni?

About Author

Azzurra Lorenzini

Mi sono laureata in Letterature europee per l'editoria e la produzione culturale nel 2011 a Pisa. Sono una scrittrice, conduttrice, organizzatrice di eventi e redattrice dal 2008.

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.