Come togliere i punti neri con 3 metodi infallibili

0

punti neri, chiamati anche comedoni aperti, sono uno degli inestetismi più diffusi e riguardano tutte le fasce d’età, in particolar modo gli adolescenti. Si tratta di impurità della pelle che si formano a causa del grasso. Tutti noi, almeno una volta nella vita, abbiamo provato a sbarazzarcene con qualche rimedio casalingo. Abbiamo quindi scoperto che spremerli, soprattutto se ostici, rischia di diventare una tortura e di peggiorare l’infiammazione. Ecco come togliere i punti neri con dei metodi efficaci.

Cosa sono i punti neri

Si tratta di impurità della pelle e sono causati dalla dilatazione dei comedoni chiusi che sono composti da sebo, cheratina e anche a volte alcuni microorganismi che si accumulano nell’interno dei follicoli piliferi. Quando questi comedoni si aprono, l’ossidazione, legata allo spostamento di cellule con melanina, formano un “cappello scuro” tipico del punto nero. Il colore, a differenza di quanto siamo portati a immaginare, non è quindi causato da sporcizia.

Come si formano i punti neri

I punti neri sono strettamente correlati all’attività ormonale del testosterone che esercita la sua azione sulle ghiandole sebacee aumentando la secrezione di sebo che, a sua volta, favorisce l’ostruzione dei pori e quindi la formazione di punti neri. È per questo motivo che i punti neri sono molto più frequenti tra gli adolescenti e su chi ha la pelle grassa. Anche una pelle non particolarmente curata e pulita può portare alla formazione di punti neri. L’applicazione di make up su una pelle grassa, non particolarmente pulita, peggiora la situazione. I punti in cui tipicamente si formano i punti neri sono il naso, la fronte e il mento.

Prevenire la comparsa dei punti neri

Una pelle non particolarmente pulita, insieme a smog, stress e make up, peggiorano la situazione e possono predisporre un ambiente favorevole alla formazione dei punti neri. La prima cosa da fare, se hai la pelle grassa e sei predisposto alla formazione di questi inestetismi, è essenziale la pulizia regolare del viso e l’utilizzo degli scrub naturali.

Eliminare i punti neri è un’impresa che richiede tempo e costanza ma anche buona volontà nel cambiare il proprio stile di vita. Non dimenticarti che la pelle esprime il tuo stile di vita. Sarebbe quindi meglio:

  • Mangiare sano;
  • Bere due litri di acqua al giorno;
  • Non fumare;
  • Dormire a sufficienza;
  • Fare attività fisica;

Come eliminare i punti neri con metodi naturali

Se vuoi togliere punti neri, occorre innanzitutto dire che se i punti neri sono molti e se tendono facilmente all’infiammazione, è necessario consultare un dermatologo. Come detto nell’introduzione, evita di strizzare, stuzzicare o far scoppiare i punti neri. Mai accanirsi. Questo può causare infiammazione e infezione. Se vuoi sapere come togliere punti neri con dei rimedi naturali efficaci, qui sotto troverai l’elenco. Il consiglio è quello di provare un solo metodo per volta.

1. Maschera con argilla

L’argilla verde o bianca è un prodotto cosmetico che si può acquistare con facilità nelle erboristerie o nelle farmacie specializzate in prodotti naturali. Usarla per rimuoverli i punti neri è semplice. Basta miscelare la polvere di argilla con dell’acqua e con qualche goccia di succo di limone e stendere l’impasto sul viso, quindi aspettare una ventina di minuti e rimuoverlo con acqua calda. Metodo fenomenale.

2. Vapore e cerotto

Il vapore serve per aprire i pori. Inutile strizzarli se prima non agevoliamo la fuoriuscita. Come se stessi facendo dei suffumigi, basta tenere il viso su una ciotola di acqua bollente per 10-15 minuti, tenendo un asciugamano sulla testa. Una volta aperto i pori, prova a eliminarli con i cerotti per punti neri. Dopo aver concluso il trattamento, sciacqua il viso con acqua fredda per fare in modo che i pori si restringano e non si accumuli molto sporco.

3. Usa l’estrattore di comedoni

L’estrattore di comedoni è una pinzetta apposita per i punti neri, dotata all’estremità di un anello. Questa è adatta per rimuovere gli esemplari più grossi. In commercio ne esistono diversi tipi, per ogni tipo di comedono, ma anche in kit completi con estrattori di varie forme e misure. Utilizzare queste pinzette è molto semplice ed è meglio preparare la pelle utilizzando il precedente metodo con il vapore.

come togliere i punti neri

Prima cosa da fare è sterilizzare l’estrattore. Farete lo stesso al termine del trattamento. In questo modo eviterete di portare dei batteri all’interno della pelle. Mettete l’estremità con l’anello più grande sul punto nero, e spingete fino a quando il suo foro non sarà riempito di impurità. In base alla sua profondità, potrete regolare la pressione necessaria, rendendola più o meno forte.

About Author

Redazione web

Anche le nostre piccole scelte quotidiane hanno un impatto ambientale non indifferente. Dal 2011 cerchiamo di diffondere idee e consigli per uno stile di vita più naturale, nel rispetto dell'ambiente e di chi lo vive.

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply