Le 9 migliori piante da appartamento

0

Le piante non solo ci danno idea di un ambiente più sano, fresco e naturale, ma diventano dei veri e propri complementi di arredo, valorizzano l’ambiente in cui viviamo, rendendolo piacevole, accogliente e perfino più elegante. Le piante da appartamento rendono l’ambiente più sano, purificando l’aria che respiriamo. Prendersene cura può addirittura avere un effetto rilassante e anti stress. Vediamo quali sono le migliori piante da interno, che cambieranno aspetto alla vostra casa.

Prima di vedere quali sono le migliori piante da appartamento, è importante identificare quali sono gli spazi della nostra casa nei quali abbiamo intenzione di collocare le piante, l’esposizione delle nostre finestre e il tempo libero che abbiamo a disposizione da dedicare alla cura di questa piante da appartamento. Prendersi cura delle principali piante d’appartamento non è difficile, basta rispettare delle semplici regole per tenere in vita e in salute le piante.

La luce

La luce è un elemento fondamentale. La pianta d’appartamento ha bisogno di molta luce, non diretta. Posizionate quindi le piante in prossimità delle finestre esposte a est, sud o ovest.

La temperatura

La temperatura ideale è 20 gradi nel periodo caldo e non al di sotto dei 15 gradi in inverno. Non posizionate le piante nelle zone dove c’è corrente o inprossimità di finestre che in inverno aprite spesso. Gli sbalzi termici potrebbero far soffrire le piante.

L’umidità

La maggior parte delle piante d’appartamento sono piante tropicali. Mettete nei sottovasi dell’argilla imbevuta di acqua che, evaporando, crea umidità intorno alle piante. In estate, vaporizzate regolarmente le foglie con uno spruzzino.

L’acqua

Non annaffiate le piante troppo spesso, annaffiatele solo quando la terra è asciutta, evitando l’acqua con troppo calcare. Per evitarne il ristagno d’acqua, che potrebbe far marcire la pianta, non lasciate a lungo il sottovaso colmo di acqua. Utilizzate l’argilla espansa tra il vaso e il terriccio.

La puilizia

Aiutandovi con delle cesoie, eliminate rami morti, foglie secche o rovinate e fiori appassiti. Tenete anche pulite le foglie dalla polvere, aiutandovi con un panno umido.

Il fertilizzante

Utilizzate il fertilizzante liquido aggiunto all’acqua con cui annaffiate ogni 15 giorni fra aprile e settembre.

Il rinvaso

Ogni due o tre anni, alla fine dell’inverno, e dipendentemente dalle condizioni della pianta, è consigliabile effettuare un rinvaso. Seglietene un vaso di 2-3 cm più grande del precedente.

10 piante d’appartamento

Ecco le 9 migliori piante d’appartamento.

1. Ficus Benjamin

Se avete spazio, questa è una delle piante ornamentali da appartamento più belle. Il Ficus Benjamin può arrivare a 2 metri di altezza e sviluppa radici numerose.

2. Sanseveria trifasciata

Necessita di posizioni luminose, ma non tollera la luce diretta del sole; teme il freddo, quindi si può portare all’esterno in primavera e in estate, mentre per il resto dell’anno vanno tenute in casa. Queste piante sono comunque poco esigenti e crescono bene anche all’ombra.

3. Kentia

Questya pianta, se coltivata in casa, può raggiungere anche i tre metri di altezza, anche se la sua crescita è molto lenta. Queste piante sono poco esigenti, sopravvivono anche in condizioni non ottimali: sopportano l’ombra e i periodi di siccità

4. Pothos

Questa è una pianta molto comune negli appartamenti perchè facile da coltivare e una buona capacità di adattamento. Nella coltivazione domestica raramente superano i 2 metri. Andateci piano con l’acqua, dato che le radici tendono a marcire rapidamente.

5. Dieffenbachia

Questa è una pianta molto bella, ma velenosa. Indossate guanti quando pulite le foglie o quando la spostate. Raggiunge un metro e mezzo di altezza e fiorisce raramente se coltivata in vaso, in compenso ha uno sviluppo pieno e ampio ma non eccessivo.

6. Spatifillo o Spatiphyllum

Pianta molto bella e dalla crescita veloce che possiede lunghe foglie di colore verde brillante, lucide, leggermente arcuate e appuntite. Nelle giuste condizioni ha una fioritura duratura. In natura cresce sugli argini di stagni e corsi d’acqua, richiede quindi annaffiature regolari.

7. Orchidea

Le orchidee sono piante affascinanti per la loro provenienza e per le bellissime infiorescenze. Le temperature minime di crescita devono essere di almeno 18-20 °C e per questo vanno tenute al caldo durante i mesi invernali. Mantenete un’elevata umidità intorno alla pianta con frequenti vaporizzazioni delle foglie e del fusto. Un altro fattore importante per queste piante è la luce poichè si tratta di piante che hanno bisogno di luce (mai diretta) e preferiscono luce diffusa.

8. Tronchetto della felicità

Questa pianta, chiamata anche yucca, ha l’aspetto simile ad una palma, con un fusto legnoso e le foglie verdi solo sull’estremità superiore. Si adatta perfettamente ad un arredamento etnico. Inoltre è molto longeva e facile da coltivare. Può raggiungere tre metri d’altezza.

9. Pianta del ragno

È una pianta da appartamento molto popolare, anche se originariamente nativa delle zone tropicali dell’Africa. Ha delle caratteristiche foglie dalla forma allungata di colore verde rigate di bianco, che crescono a grappolo. È perfetta per decorare una mensola, perchè formerà una piacevolissima cascata verso il basso.

About Author

Redazione web

Anche le nostre piccole scelte quotidiane hanno un impatto ambientale non indifferente. Dal 2011 cerchiamo di diffondere idee e consigli per uno stile di vita più naturale, nel rispetto dell’ambiente e di chi lo vive.

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply