7 docu-film che dovresti guardare (almeno una volta) nella vita

0

Deforestazione, consumo di suolo. Tra i più grandi problemi ambientali della nostra epoca. L’uomo ne è la causa principale. Senza controllo taglia, deforesta, disbosca e deturpa l’ambiente che lo circonda. Per cosa? Per nutrirsi, tra gli sprechi e gli eccessi di questi tempi moderni.

Quali sono le cause della deforestazione? Qual’è l’impronta dell’uomo sulla terra e quale il prezzo da pagare?  Ce lo spiegano questi documentari, che ci pongono di fronte alle nostre scelte personali sbagliate e agli effetti del consumismo, responsabili della distruzione delle foreste.

Negli ultimi anni sono sempre più numerosi i documentari che vogliono raccontare ciò che succede realmente nel mondo in diversi ambiti per fare in modo che gli spettatori aprano gli occhi su questioni molto delicate.

Abbiamo raccolto i migliori 7 documentari, che dovreste vedere, almeno una volta, nella vita.

1. “Cowspiracy: The Sustainability Secret” – Kip Andersen e Keegan Kuhn – 2014

Un documentario che fa venire la pelle d’oca. Da vedere e rivedere. Tanti dati e tante emozioni. Gli allevamenti di animali destinati all’alimentazione umana sono responsabile di oltre il 51% delle emissioni di gas serra al mondo, contro il 13% del settore dei trasporti. Di questa cifra spaventosa,  il 18% è prodotto dal sistema digestivo delle mucche, il 5% in più di quello prodotto dai combustibili fossili, che vengono comunemente additati come i principali produttori di gas serra.

Cowspiracy va inoltre ad investigare le politiche delle organizzazioni ambientaliste sulla questione degli allevamenti.

Il film completo in italiano, a differenza degli altri docu-film non è visibile su youtube. Potete acquistarlo su amazon.

2. “Earthlings” – Shaun Monson – 2005

Earthlings è un documentario antispecista del 2005 scritto, prodotto e diretto da Shaun Monson e narrato dall’attore ed animalista Joaquin Phoenix. La colonna sonora è stata composta dal musicista ed attivista dei diritti animali Moby. Il documentario ha richiesto ben cinque anni di lavoro al suo realizzatore, ed ha avuto un grande successo presso le comunità animaliste di tutto il mondo.

Il filosofo animalista Peter Singer ha dichiarato:

« Se potessi mostrare un film ad ogni persona nel mondo, sceglierei Earthlings. »
(Peter Singer)

3. “Alma” –  Patrick Rouxel – Francia, 2010

Il documentario è una testimonianza forte e concreta della sofferenza e della distruzione che l’attività umana infligge alla natura. Il focus è sulla produzione di carne, latte e cuoio. Immagini festose e allegre si alternano ad altrettante, crude e sconvolgenti su cosa si nasconda realmente, in termini di sofferenza, dietro la realizzazione di prodotti animali.

4. “Killerbean” – Produzione G.A.A.I – Svezia, 2009

Killerbean è un documentario che racconta la storia di come il consumo di carne in Europa è collegato alla deforestazione, il furto della terra, l’intossicazione agrochimica e la schiavitù in Brasile. Viene mostrato come la soia, usata come fonte economica di proteine per l’alimentazione del bestiame e cibo per gli allevamenti stia creando enormi impatti sociali e ambientali.

Il documentario racconta la storia di un leader indigeno che è stato torturato per aver cercato di proteggere il suo villaggio dalla distruzione. Racconta la storia di uno schiavo liberato, esposto ai veleni durante la spruzzatura dei campi di soia con agrochimici. Dai deserti verdi di soia in Brasile del Nord alle foreste pluviali vergini dell’Amazzonia ora minacciate dall’industria della soia, il docu-film vi porta in un viaggio che segue la pista sporca dei pistoleiros (gunwielding), della avidità aziendale, degli avvelenamenti e della sofferenza.

5. “Green” – Patrick Rouxel – Francia, 2009

Il documentario sull’olio di palma e il disastro delle foreste. Il documentario prende il nome da Green, orango femmina le cui immagini di degenza in un lettino di una clinica, accompagnano lo spettatore in questa sorta di preghiera che scuote le nostre convinzioni sui consumi e sulle nostre responsabilità.

Fra la morte di decine di migliaia di oranghi, il rischio di estinzione degli elefanti, la scomparsa delle tigri, la distruzione della bio diversità ed il nostro carrello della spesa, passano migliaia di chilometri, centinaia di lavoratori, mille trasformazioni e tante pubblicità.

6. “Food ReLOVution: tutto ciò che mangi ha una conseguenza” – Thomas Torelli

Un coinvolgente e rivelatore documentario che esamina le conseguenze della cultura della carne in vista della crescente preoccupazione per gli impatti sulla salute, sulla fame nel mondo, sul benessere degli animali e sull’ambiente.


7. “What the health” –

“What the health” è il nuovo documentario di Kip Andersen e Keegan Kuhna, registi di Cowspiracy, film che racconta le vere conseguenze della produzione di carne sull’ambiente. Questa volta, il focus è sull’impatto che il consumo di carne ha sulla nostra salute.

About Author

Redazione web

Anche le nostre piccole scelte quotidiane hanno un impatto ambientale non indifferente. Dal 2011 cerchiamo di diffondere idee e consigli per uno stile di vita più naturale, nel rispetto dell'ambiente e di chi lo vive.

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply