Togliere odore di muffa con 7 metodi naturali

0

Quando in una stanza, su dei vestiti o in un armadio c’è odore di muffa, la prima verifica che devi fare è quella di assicurarti dove si trovi la muffa che provoca quel fastidioso odore, quindi eliminarla con dei metodi efficaci e permanenti. Per togliere odore di muffa è possibile utilizzare dei prodotti specifici che si possono trovare in commercio, ma spesso questi contengono sostanche chimiche pericolose. Per questo, meglio preferire dei prodotti naturali, altrettanto efficaci.

Cos’è la muffa

Le muffe sono un tipo di funghi, capaci di ricoprire alcune superfici sotto forma di spugnosi miceli e solitamente si riproducono per mezzo di spore. È comunemente chiamata muffa un agglomerato di questi sottili miceli.

Ricordate che è importante indossare sempre guanti e mascherina poiché la muffa è tossica.

Perchè si forma la muffa

Il manifestarsi della muffa può essere indice di problemi come scarsa ventilazione, eccessiva umidità, insufficiente isolamento termico e mancata esposizione alla luce solare. L’umidità in casa è sempre presente, perché è conseguenza del fatto che:

  • gli ambienti interni sono abitati dalle persone, che immettono nell’aria vapore acqueo con la respirazione e la sudorazione;
  • viene prodotta da diverse attività di routine come cucinare, lavarsi, ecc. ;
  • se si sta molto fuori casa durante il giorno, non si lascia arieggiare l’ambiente a sufficienza;

Vediamo come togliere odore di muffa con bicarbonato, candeggina, aceto, carta di giornale, fondi di caffè, borotalco e amido di mais.

Togliere l’odore di muffa dalle stanze

Cosa usare: bicarbonato – Nella stanza in cui senti odore di muffa, cerca di individuare gli angoli più soggetti alla muffa e posiziona delle ciotole contenenti bicarbonato di sodio. Il giorno dopo svuota le ciotole. Queste avranno assorbito la muffa. Ripetete l’operazione finchè non sentirete più l’odorre di muffa.

Come togliere l’odore di muffa dai vestiti

Cosa usare: bicarbonato e aceto – Come togliere la muffa dai tessuti? Dopo aver fatto il bucato, se si lasciano gli indumenti bagnati per troppo tempo, questi potrebbero generare muffa, emanando di conseguenza un odore sgradevole. Per rimuovere l’odore di muffa da molti capi, dovete rifare la lavatrice, aggiungendo una tazza di aceto in lavatrice. Come togliere la muffa dai vestiti che si devono indossare nell’immediato: Se l’odore di muffa lo sentite solamente in una giacca riposta nell’armadio, potete strofinavici una miscela di bicarbonato e aceto bianco. Mettete poi la giacca all’aria aperta per qualche ora.

Rimuovere l’odore di muffa dal legno

Cosa usare: aceto e carta di giornale – Se il vostro mobile o tagliere preferito odorano di muffa ed hanno muffa ben visibile, dovete eliminarla strofinando un panetto di sapone di Marsiglia, oppure carteggiarla via con della carta vetrata. Strofinate poi dell’aceto con un panno e mettete al sole ad asciugare. All’interno dei mobili, posizionate sui ripiani e nei cassetti della carta di giornale – vecchio rimedio casalingo – che aiuterà ad asciugare l’umidità.

Rimuovere l’odore di muffa dall’armadio

Cosa usare: candeggina – Muffa negli armadi ? Il miglior modo per elimianre l’odore di muffa, è quello di immergere uno straccio pulito in un secchio contenente candeggina profumata e strofinarlo in tutte le zone dell’armadio che presentano muffa. Lasciate poi aperte le ante per qualche ora, lasciando arieggiare la stanza.

Togliere l’odore di muffa dai cassetti

Cosa usare: fondi di caffè – Come togliere l odore di muffa dai cassetti? Per eliminare efficacemente l’odore di muffa dai cassetti, prova anche posizionando internamente i fondi di caffè. Assorbiranno l’odore. I fondi di caffè andranno sostituiti periodicamente.

Togliere l’odore di muffa da un libro

Cosa usare: bicarbonato, borotalco e amido di mais – Se il vostro libro preferito puzza di muffa, potete provare a rimuovere l’odore cospargendo la parte ammuffita con del bicarbonato, del borotalco o dell’amido di mais. Si tratta di prodotti che “asciugano” e quindi possono essere utili per la rimozione della macchia. Fate asciugare al sole e rimuovete i residui con un pennellino o con uno spazzolino da denti.

About Author

Redazione web

Anche le nostre piccole scelte quotidiane hanno un impatto ambientale non indifferente. Dal 2011 cerchiamo di diffondere idee e consigli per uno stile di vita più naturale, nel rispetto dell'ambiente e di chi lo vive.

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply