Rosa di Gerico: cos’è, significato, istruzioni e prezzi

0

Avete mai sentito parlare della rosa di gerico o jericho, il bulbo secco di origine desertica, che rinasce, diventando verde, ogni volta che vuoi?

Le origini della rosa di gerico

La rosa di Gerico (Anastatica hierochuntica) è una pianta della famiglia delle Brassicaceae, unica specie del genere Anastatica. Il nome è dovuto dal fatto che è originaria del Medio Oriente. In altre lingue è anche conosciuta come rosa di Fatima.

Che cos’è la rosa di gerico

Parlando di rosa, ci viene naturalmente in mente la classica rosa rossa, simbolo per eccellenza di amore, devozione e bellezza. Ma non è solo la rosa tradizionale a chiamarsi così.

La rosa di gerico si presenta come un bulbo secco, i cui ramoscelli accartocciati formano un globulo di colore marrone.

Nel loro habitat naturale, le Rose di Gerico possono essere trasportate per chilometri, vivendo secche, senza un’unica goccia d’acqua, per molto tempo, fin quando non trovano un luogo umido. Quando questo accade, affondano le radici nella terra e si aprono, tornando a fiorire. E’ questo che rende la rosa di gerico una specie singolare. Ovvero da bulbo secco, dopo una breve innaffiatura, si trasforma quasi per magia in una pianta verde, per poi richiudersi dopo giorni a riccio

Il processo di ripiegamento e distensione dei rami della Rosa di gerico è completamente reversibile e può avvenire quante volte vorrete, o quasi.

Istruzioni rosa di gerico

Per permettere alla Rosa di Gerico di fiorire è sufficiente riporla in mezzo centimetro di acqua tiepida, oppure nebulizzarla ogni giorno se l’ambiente in cui è posizionata è poco umido. Per avere un’apertura completa, è bene che durante questa operazione la pianta sia esposta alla luce, ma non ai raggi diretti del sole.

Dopo pochissimi minuti dal contatto con l’acqua inizia il suo processo di reidratazione. Poco dopo i primi rametti iniziano ad allargarsi.

La vera e la finta rosa di gerico

In commercio trovate molte rose di gerico, tutte di aspetto molto simile tra loro, ma in pratica si tratta di due sole rose differenti, una originale e una “finta”.

La vera e originale rosa di jericho è la Anastatica hierochuntica, pianta piuttosto rara e difficilmente reperibile nel mercato europeo.

Mentre l’altra, che in commercio prende proprio il nome di “falsa rosa di gerico”, è la Selaginella lepidophylla. Si tratta di una felce, di aspetto molto simile alla prima, ma non di una brassicacea. Questa viene chiamata anche pianta della resurrezione ed è originaria del deserto di Chihuahua, che si estende tra gli Stati Uniti e il Messico.

Dove acquistare la rosa di gerico Selaginella lepidophylla >

Dove acquistare la rosa di gerico Anastatica hierochuntica >

Anche la Selaginella lepidophylla è venduta con il nome di rosa di gerico. Tra le due rose in effetti non c’è molta differenza. Si tratta di due piante molto simili tra loro. Ma se volete proprio l’originale rosa, chiedete specificatamente della Anastatica. Sappiate che la Anastatica non è facile da trovare, il più delle volte, dovrete quindi accontantarvi della Selaginella.

vera-e-finta-rosa-di-gerico

Video rosa di gerico Anastatica hierochuntica

Video rosa di gerico Selaginella lepidophylla

La leggenda della rosa di gerico

Si ritiene che la Rosa di Gerico sia originaria della Terra Santa. Fu portata in Europa dai crociati e dai pellegrini, accompagnata da numerose leggende. La più diffusa riguarda la capacità della Rosa di Jericho di donare ai pellegrini acqua dissetante per sostenerli lungo il cammino. In alcune pratiche magiche la rosa di Gerico viene utilizzata per realizzare incantesimi e per migliorare la propria prosperità. In Europa si pensa che la Rosa di Jericho sia in grado di attirare la felicità tra le mura domestiche. È inoltre un simbolo di lunga vita, serenità e di resurrezione.

Anche nella Bibbia si parla della rosa di gerico. Si dice che la pianta fioriva regolarmente finchè Gesù, crocifisso,  era vivo, mentre al momento della sua morte la pianta misteriosamente seccò, per poi rifiorire solo al momento della resurrezione di Gesù. La rosa di gerico divenne quindi la pianta della resurrezione, simbolo della rinascita.

About Author

Redazione web

Anche le nostre piccole scelte quotidiane hanno un impatto ambientale non indifferente. Dal 2011 cerchiamo di diffondere idee e consigli per uno stile di vita più naturale, nel rispetto dell'ambiente e di chi lo vive.

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply