Sturalavandino fai da te: Il più potente è con bicarbonato e sale

0

Il nostro lavandino e lo scarico della doccia, per via di peli e capelli che perdiamo durante i nostri riti di bellezza e pulizia, sono le due zone che più frequentemente si intasano nel nostro bagno

A volte lo scarico si intasa all’improvviso, mentre a volta si ottura lentamente nel tempo, fino a che non riesce a scaricare più l’acqua.

In ogni caso, avere lo scarico intasato è sempre un bel fastidio, dato che l’acqua ci impiega ore per scaricarsi rendendo inutilizzabile il lavandino. Attenzione anche al piatto doccia, perché rischiamo l’allagamento del bagno durante la doccia.

Quando lo scarico è intasato, la prima cosa che ci viene in mente è utilizzare uno sgorgante chimico e la classica ventosa stura lavandini. Gli sgorganti chimici a volte si rivelano abbastanza efficaci, ma purtroppo si tratta di miscele chimiche inquinanti che sarebbe meglio non usare e non immettere nell’ambiente. La ventosa sturalavandini è invece un ottimo rimedio meccanico che può aiutare a sgorgare lo scarico otturato.

Sturalavandino fai da te con bicarbonanto e sale

Il miglior metodo per sturare scarichi e lavandini otturati è quello di utilizzare il bicarbonato con il sale. Otterrete una miscela davvero molto efficace, la cui efficacia vi lascerà davvero a bocca aperta.

Per prima cosa dovrete agevolare l’operato della vostra miscela cercando di eliminare i grossi cumuli di peli e capelli, magari aiutandovi con del fil di ferro o con la ventosa stura lavandini.

Una volta rimosso il rimovibile, potete procedere con il vostro stura lavandini fai da te.

Ricetta stura lavandino fai da te

Vediamo quindi come sturare il lavandino otturato con questo metodo naturale.

Occorrente

  • Acqua
  • 100 grammi di bicarbonato di sodio
  • 100 grammi di sale

Procedura

Mettete una pentola sul fuoco con almeno un litro di acqua. Accendete il fuoco, mettete il coperchio sulla pentola e portate a bollore. Nel frattempo prendete 100 grammi di sale – va bene sia fino che grosso –  e 100 grammi di bicarbonato di sodio. Mischiateli insieme dentro a una ciotola. Se l’acqua ha raggiunto la temperatura desiderata, spegnete il fuoco ed avvicinatevi allo scarico da trattare.

Versate nello scarico intasato la miscela di sale e bicarbonato e subito dopo versateci l’acqua bollente. Lasciate agire finché lo scarico non sarà libero. Ripetere la procedura più volte fino a quando non notate qualche cambiamento. La reazione potrebbe avere efficacia istantanea oppure potrebbe richiedere più ore. Dipende da quanto lo scarico è otturato. Una volta sgorgato il vostro scarico, ripetete per precauzione l’operazione un mese dopo. Il vostro scarico rimarrà quindi libero a lungo.

immagine come sturare lavandino via shutterstock

About Author

Redazione

Anche le nostre piccole scelte quotidiane hanno un impatto ambientale non indifferente. Dal 2011 cerchiamo di diffondere idee e consigli per uno stile di vita più naturale, nel rispetto dell'ambiente e di chi lo vive.

COSA NE PENSI? LASCIA QUI IL TUO COMMENTO!

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply