Un bucato sostenibile: come ridurre l’impatto sull’ambiente?

0

Fare il bucato senza per questo causare danni all’ambiente? Non solo una possibilità concreta, ma anche un obbligo che tutti noi dovremmo rispettare, per evitare di partecipare all’impoverimento del pianeta che, ogni giorno, vede enormi quantità di risorse andare sprecate senza motivi validi. Da questo punto di vista, la lavatrice è senza dubbio l’elettrodomestico più importante, soprattutto quando scegliamo di acquistare un modello eco-sostenibile, e quando decidiamo di adottare alcuni consigli per abbassare i consumi energetici e, dunque, il peso della bolletta. Vediamo insieme come ridurre l’impatto ambientale con un bucato eco-friendly.

Come scegliere la lavatrice giusta?

Tutte le lavatrici fanno bene o male il loro dovere, ma non tutte lo fanno rispettando l’ambiente. In questo senso, una delle priorità è cambiare l’elettrodomestico acquistandone una che sia a basso consumo, magari con una classe energetica adatta allo scopo (A o superiore). Certo, di solito gli elettrodomestici di questa tipologia costano di più, ma sono comunque disponibili a prezzi scontati se deciderete di acquistare la vostra nuova lavatrice online su e-commerce specializzati come Monclick.it. Inoltre, permettono anche di recuperare le spese nel medio periodo con bollette energetiche più leggere e meno costose: il motivo? Limitando gli sprechi di energia elettrica e di acqua, anche il nostro portafoglio ne beneficerà.

Detersivi fai da te ecologici? Ecco come fare

I detersivi commerciali e industriali, oltre a costare tanto, sono spesso ricchi di elementi chimici che possono causare gravi danni non solo alla vostra cute, ma anche all’ambiente. E allora, perché non fare il bucato con un detersivo ecologico frutto del fai da te? Una missione possibile, combinando ad esempio l’acqua demineralizzata, il bicarbonato di sodio, il succo di limone e 30 grammi di sapone di Marsiglia a scaglie: vi basterà mescolarli in una zuppiera, separare il composto in piccoli quadratini e, quando si saranno solidificati, utilizzarli al posto del comune detersivo. In questo modo, con un prodotto naturale ed ecologico, eviterete di inquinare l’ambiente ad ogni bucato.

Altri consigli per un bucato sostenibile

Esistono tanti modi per incidere in modo positivo sul consumo di acqua: innanzitutto evitare il prelavaggio, dato che spesso gli indumenti non richiedono questo sforzo intensivo da parte dell’elettrodomestico. Inoltre, è sempre consigliabile utilizzare programmi di lavaggio a ciclo breve, ed evitare assolutamente di fare più lavaggi diversi quando, invece, è possibile utilizzare la lavatrice al massimo del suo carico. Infine, se possibile, cercate sempre di sfruttare le fasce orarie durante le quali il consumo di acqua e di elettricità costa meno: come ad esempio durante i weekend o dopo la mezzanotte. In questo modo ne trarrà vantaggio sia l’ambiente, sia la vostra bolletta.

About Author

Redazione web

Anche le nostre piccole scelte quotidiane hanno un impatto ambientale non indifferente. Dal 2011 cerchiamo di diffondere idee e consigli per uno stile di vita più naturale, nel rispetto dell'ambiente e di chi lo vive.

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply