5 modi per ammazzare il tempo senza utilizzare il tuo smartphone

0

Fino a pochi anni fa, prendevamo in mano il telefonino solo per rispondere al telefono o per inviare qualche messaggino alla fidanzata o a qualche amico. Ora, con facebook, what’s up, le email da controllare ed una miriade di applicazioni più o meno utili ed interessanti, finiamo per passare ore ed ore della nostra giornata a fissare lo schermo del nostro smartphone, scrollando su e giù con il dito. Lo smartphone è diventata un’ossessione, una malattia.

Secondo un recente rapporto Coop, gli italiani soffrirebbero da dipendenza da smartphone. In media passano 109 minuti al giorno con lo smartphone. Due italiani su tre fanno colazione con lo smartphone. Il 70% degli italiani guardano lo smartphone entro 22 minuti da quando si sono svegliati. Il 74% degli italiani rimane con il telefono in mano anche mentre si trova al pub con gli amici, il 69% mentre guarda la tv, il 60% mentre è al ristorante.

Passare troppo tempo con lo smartphone, oltre che ad essere spesso poco costruttivo, può far davvero molto male. Gli occhi finiscono per fare uno sforzo molto grande per mettere a fuoco gli oggetti che vogliamo vedere sullo smartphone e spesso questa situazione causa un inaridimento del bulbo oculare o una visione appannata, dopo uno sforzo prolungato. Mentre, per colpa della postura e della forza di gravità, che fa inclinare verso il basso la testa e tiene in tensione la colonna, anche la schiena può risentirne.

5 modi per passare il tempo senza smartphone

“Cazzeggiare” con lo smartphone è il più delle volte un modo per passare il tempo morto, per impegnare quei cinque, dieci, quindici minuti in cui siamo soli e non abbiamo niente da fare. Ma fino a pochi anni fa, come impegnavamo questo tempo, senza smartphone?

1. Parole crociate o sudoku

Fermati in edicola ad acquistare delle parole crociate o un sudoku. Non snobbateli perché possono rivelarsi una risorsa molto interessante per passare il tempo divertendosi. Aiutano inoltre a mantenere il cervello in salute.

2. Cubo di rubik

Avanti, tiratelo fuori dal cassetto dei giochi anni novanta e lasciatelo in giro per casa, la tentazione di riprenderlo in mano sarà irresistibile. Risveglia la tua attività celebrale!

3. Leggi un libro o sfoglia una rivista

Leggere è un ottimo esercizio, mantiene in allenamento la memoria, allarga gli orizzonti e mette di buon umore. Se non hai voglia di leggere un libro, puoi scegliere una rivista che tratti un tema che ti interessa. Sport, musica, viaggi, fotografia, tecnologia o ambiente.

4. Respirazione e meditazione

Non spaventarti, niente di mistico o da stregoni. Si tratta di semplici esercizi di respirazione chi ci aiutano a rilassarci e ad eliminare lo stress. Bastano pochi minuti al giorno e provare non ti costa nulla. La respirazione se fatta in maniera corretta, consente di mantenere uno stato interiore rilassato che promuove sensazioni di benessere, armonia ed equilibrio a lungo tempo. Ecco 3 esercizi di respirazione.

5. Ascolta musica nuova

Rispolvera il tuo lettore cd o il tuo vecchio ipod. Ascolta della musica nuova e diversa, ad esempio della musica jazz, hip-hop, elettronica, etnica, del country, un po’ di blues o una ballata afroamericana. Non è necessario che ti piaccia al primo ascolto, continua a tenere la mente aperta, potresti scoprirla interessante.

immagine dipendenza smartphone via shutterstock

About Author

Valerio Meregalli

Mi chiamo Valerio, ho 35 anni e vivo nella brianza monzese. Sono un sognatore, adoro la montagna, i viaggi ed il fai da te estremo. Ideatore del progetto lecobottega, seguo con molta passione tutti i temi legati al mondo green. Ogni nostro gesto ha delle conseguenze sull'ambiente e sul prossimo. Bastano delle piccole attenzioni per vivere una vita più sostenibile. Non invitatemi a cena, sarò il vostro incubo peggiore! Google+

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply