Curare la barba lunga con 4 prodotti naturali

0

Dopo un ventennio di rincorse a fisici e volti depilati, gli uomini hanno riscoperto uno dei piaceri della mascolinità, la barba lunga. Un ritorno così in grande stile della barba non accadeva dagli anni ’70, decennio simbolo per eccellenza dell’uomo ruvido e barbuto.

Oggi, farsi crescere la barba non rappresenta solo una moda del momento, bensì la possibilità di caratterizzare il proprio volto, così come sempre fatto con capelli o basette.

Per avere una barba lunga e folta – premesso che cresca – non è sufficiente lasciarla crescere, selvaggiamente, ma è necessario indirizzarla e curarla, per conferirle un’aspetto sano e lo stile che più si sposa con il nostro volto.

Per dare una forma alla vostra barba, una volta raggiunta la lunghezza sufficiente, la soluzione migliore è andare da un barber shop, quei negozi molto alla moda, specializzati nella cura della barba in maniera vecchio stile.

Per la cura della vostra barba lunga esistono in commercio numerosi prodotti specifici, ma se non volete spendere una fortuna, potete anche utilizzare dei prodotti che, probabilmente avete già in casa, e che si riveleranno dei veri toccasana per ammorbidire ed idratare la vostra barba.

Prodotti naturali per la cura della barba lunga

Questi prodotti naturali svolgono un’azione detergente, ammorbidente, idratando sia l’epidermide che la barba stessa, che apparirà così più lucida, pulita e priva di eventuali noti. Ricordati che è importante spazzolare la barba due volte al giorno, mattino e sera, con una spazzola a setole dure – evitate il pettine che arriccia e spezza il pelo – che permettono una pulizia profonda dei peli e al contempo un’azione energizzante sulla della pelle del viso.

1. Shampoo antiforfora: Secondo un gruppo di scienziati nella barba si annidano numerosi germi, compresi quelli che troviamo normalmente nel nostro wc. La pulizia innanzitutto. Detergerla tre volte alla settimana con uno shampoo antiforfora può aiutarti sia a tenerla pulita, che a sbarazzarti della pelle screpolata, che può rendere la zona antiestetica. Scegliere uno shampoo antiforfora naturale e biologico.

2. Balsamo naturale: Dopo lo shampoo, puoi usare anche il balsamo sulla tua barba, che aiuterà a mantenere mantenerla morbida e sana. I peli sembreranno più pieni e folti. Come per lo shampoo, scegliere un balsamo delicato, meglio se biologico.

2. Olio di argan: Per la barba secca e sfibrata, come spesso accade, l’olio di argan è un vero toccasana. Ricco di Vitamina E e di acidi grassi è un forte agente emolliente, nutritivo e protettivo.

3. Olio di jojoba: Dalla struttura molto simile al sebo, l’olio di jojoba ristabilisce il giusto equilibrio del film idrolipidico cutaneo e normalizza la secrezione delle ghiandole sebacee.

4. Olio di mandorle dolci: L’olio di mandorle dolci, grazie alle sue elevate proprietà addolcenti; rende la barba più morbida e idratata. Nonostante sia un olio, unge poco e viene assorbito bene dalla pelle e dai peli della barba che dopo alcuni minuti risultano molto più morbidi.

Come usare gli oli sulla barba

E’ possibile usare gli oli di argan, jojoba e mandorle dolci sia su barba umida che asciutta, con risultati differenti. Su barba umida per un’azione districante, ammorbidente e ristrutturante. Su barba asciutta per un’azione lucidante. Molti prodotti specifici per barba usano mix di questi tre ricchi oli naturali. Per un risultato perfetto, alterna durante la settimana l’uso di questi tre oli, avrei una barba da invidia.

About Author

Valerio Meregalli

Mi chiamo Valerio, ho 35 anni e vivo nella brianza monzese. Sono un sognatore, adoro la montagna, i viaggi ed il fai da te estremo. Ideatore del progetto lecobottega, seguo con molta passione tutti i temi legati al mondo green. Ogni nostro gesto ha delle conseguenze sull’ambiente e sul prossimo. Bastano delle piccole attenzioni per vivere una vita più sostenibile. Non invitatemi a cena, sarò il vostro incubo peggiore! Google+

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply