Farina 00, 0, 1, 2, manitoba e integrale. Come riconoscerle e quali preferire

0

Nel precedente articolo abbiamo fatto chiarezza sulla farina 00, descrivendo quanto venga impoverita di tutte le proprietà nutritive durante il processo di raffinazione, quanto e come possa far male al nostro organismo ed il perché si usi così su larga scala nella grande distribuzione per la preparazione di pasta, pane e preparati da forno.

La farina 00 non è l’unica farina di grano tenero che si trova in commercio, esistono infatti delle varianti. Le farine 0, 1, 2, manitoba e integrale che si differenziano per contenuti nutrizionali, grandezza dei grani, colore e sapore.

Differenze farina 00, 0, 1, 2, manitoba e integrale

Farina 0: Anche se leggermente meno raffinata rispetto alla 00, la farina 0 è comunque privata di crusca e di germe del grano. Tutto ciò che resta è l’amido – carboidrati semplici – e poche proteine (glutine). Per cosa si usa? Come per la 00, è adatta per biscotti, cialde, grissini, piccola pasticceria, oltre che per impastare alcuni tipi di pane o pizze e per la pasticceria.

Farina tipo 1: Farina che si ottiene attraverso la macinazione in pietra. Viene macinato l’intero chicco senza eliminare nessuna parte. Con l’utilizzo di un setaccio, la farina viene separata in base alla dimensioni dei “granuli”. Questa farina contiene un maggiore quantitativo di crusca e di germe del granoPer cosa si usa? Indicata per la panificazione di qualità.

Farina tipo 2: Questa è una farina caratterizzata da granuli di grosse dimensioni e un maggiore quantitativo di componenti fibrose e germe del seme rispetto alle precedenti. Per cosa si usa? Adatta anche questa per la panificazione di qualità.

Farina manitoba: Questa farina, molto usata in questi ultimi anni perchè permette di ottenere pani e dolci più soffici e vaporosi, è una farina raffinata e comporta gli stessi rischi della farina 00. Per cosa si usa? Si utilizza per rinforzare farine deboli o per produrre pani particolari.

Farina integrale: La farina integrale contiene l’intero chicco in tutte le sue parti, amido, crusca e germe del grano ed è per questo un alimento completo.  Per cosa si usa? Indicata se volete preparare pani lievitati ricchi di fibre naturali.

immagine farine via shutterstock

About Author

Redazione web

Anche le nostre piccole scelte quotidiane hanno un impatto ambientale non indifferente. Dal 2011 cerchiamo di diffondere idee e consigli per uno stile di vita più naturale, nel rispetto dell'ambiente e di chi lo vive.

COSA NE PENSI? LASCIA QUI IL TUO COMMENTO!

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply