Contrastare efficacemente la calura estiva con questi 10 consigli alimentari

0

Per combattere efficacemente afa e caldo è utile ma non sufficiente bere tanta acqua ed accendere il condizionatore. L’aspetto più importante è infatti l’alimentazione. Si, perchè la digestione è da considerarsi un lavoro molto dispendioso per il nostro organismo che porta a un aumento della temperatura corporea.

Con il caldo dell’estate è importante mangiare alimenti che aiutano il corpo a mantenersi fresco più a lungo e che che facilitano il compito all’apparato digerente.

10 consigli alimentari per combattere afa e caldo

1. Limita la carne

Evita carne, soprattutto rossa. Non solo bistecche e salsicce, ma evita sopratutto insaccati ricchi di grassi, additivi e sodio, che è meglio prenderlo dai cibi vegetali e dal sale marino integrale.

2. Limita i prodotti da forno

Riduci il consumo di prodotti da forno a base di farina raffinata come pane, focacce e crackers. Preferisci invece con gallette di riso o farro integrali.

3. Dacci dentro con le tisane di Karkadè

Impariamo dagli africani, che di caldo se ne intendono! Il karkadè è una bevanda molto diffusa soprattutto nei paesi caldi, e in Egitto, dove viene consumato sia caldo che freddo, perché molto rinfrescante e dissetante, per questo, tradizionalmente nei lunghi viaggi, gli africani ne tengono in bocca un fiore secco.

Preparare un infuso di karkadè è molto semplice: 1 cucchiaio raso di karkadè, 1 tazza d’acqua 
Versare i fiori nell’acqua bollente, e spegnere il fuoco. Coprire e lasciare in infusione per 10 min. Filtrare l’infuso e berlo caldo o freddo, come piacevole bevanda o per fare un carico di vitamina C.

4. Vacci piano con le calorie

Come detto sopra, evita gli alimenti di difficile digestione e ricchi di grassi come le fritture, formaggi ricchi di sale e le salse troppo ricche, optando per ricette più leggere, utilizzando metodi di cottura più salutari e semplici come la cottura a vapore.

5. Verdura di stagione!

I cibi migliori per rinfrescare l’organismo sono senza dubbio gli ortaggi di stagione, ricchi di vitamine, sali minerali e antiossidanti, poco calorici, abbondanti in acqua e facili da cuocere a vapore oppure da mangiare crudi. 

6. Evita bevande dolci gassate

Evitare bevande gassate, zuccherate e ricche di additivi chimici perché queste sono iperosmolari, ovvero richiamano liquidi all’interno dell’intestino, causando diarrea e disidratazione.

7. Colazione con latte vegetale invece che latte vaccino

Se a colazione sei abituato bere il latte vaccino, il latte di mucca, prova a cambiare, preferendo le alternative vegetali, più leggere e fresche come il latte di soia, di riso o mandorle.

8. Spunti con frutta almeno 2-3 volte al giorno

Durante l’arco della giornata, è importante mangiare almeno 2-3 porzioni di frutta e 2-3 porzioni di verdura Per non perdere gran parte delle vitamine, è importante spalmare gli spuntini durante l’arco di tutta la giornata e non in una abbuffata unica.

9. Non solo acqua, ma anche spremute e centrifugati!

Come sappiamo, per una corretta idratazione, è necessario bere almeno due litri di acqua durante l’arco della giornata. Oltre all’acqua, si possono consumare anche bevande ricche di vitamine e sali minerali come spremute, frullati, centrifughe vegetali, e tisane. Se gli adulti soffrono il caldo, i bambini ne soffrono ancora di più. I bambini piccoli rischiano più facilmente di disidratarsi perché “si dimenticano” di avere sete: è bene ricordarglielo, offrendogli spesso un sorso d’acqua.

10. La spesa? Poco e meglio!

In estate quando si fa la spesa è meglio seguire la regola del “poco e spesso”: il caldo è infatti nemico della conservazione e tutti i cibi deperiscono prima. Solo con la freschezza si può approfittare appieno di tutte le virtù salutari che frutta e verdura di stagione ci offrono.

immagine alimentazione caldo via shutterstock

About Author

Redazione

Anche le nostre piccole scelte quotidiane hanno un impatto ambientale non indifferente. Dal 2011 cerchiamo di diffondere idee e consigli per uno stile di vita più naturale, nel rispetto dell'ambiente e di chi lo vive.

COSA NE PENSI? LASCIA QUI IL TUO COMMENTO!

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply