Cardi fritti con purea di ceci e pane tostato alle mandorle (RICETTA)

0

Ricette vegane – Ingrediente principe di questa ricetta è il cardo, tipica pianta invernale diffusa in tutta italia, dalle alpi fino alle isole; si trovano difatti diverse ricette in tutta la penisola che celebrano questa pianta (apparentemente poco appetibile dato il suo aspetto spinoso e rustico) come elemento molto importante per l’alimentazione umana, soprattutto fino al secolo scorso.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    15’+15’
  • Preparazione:
    30’
  • Dosi per:
    4 persone
  • Costo:
    Basso
  • Vegetariana o vegana:
    Vegana
  • Gluten free:
    No

Negli ultimi anni il consumo di questa pianta è andato scemando ma  varrebbe la pena riscoprirne l’utilizzo ed un consumo più assiduo; difatti, come tanti altri alimenti considerati “poveri” e poco ricercati, il cardo presenta grandi doti culinarie e nutrizionali.

Oltre al suo gradevole sapore di carciofo, (che ben si presta a numerose preparazioni) il cardo possiede notevoli virtù terapeutiche grazie ad un effetto depurativo ed antiossidante e ,soprattutto, ad un effetto tonico e rigenerante per il fegato.

Abbinando il cardo con la purea di ceci e la mollica di pane (tostata insieme alle mandorle) otterrete un piatto dalle diverse consistenze, completo, economico ma  soprattutto buono e di stagione.

Ingredienti per 4 persone

  • 500  gr ceci lessati
  • 3 grossi gambi di cardo
  • 70 gr semola rimacinata di grano duro
  • 70 gr farina bianca 00
  • 200 ml circa di birra chiara
  • Olio per frittura q.b
  • Brodo vegetale q.b
  • 1 limone
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 40 gr mandorle sgusciate
  • Mollica di pane (anche del giorno prima) q.b
  • Sale, pepe, olio e.v.oricette vegane autunno e inverno cardi fritti con crema di ceci

Procedimento

Mondate i cardi lavandoli con cura per togliere le tracce di terra poi con un coltellino togliete i filamenti più esterni (duri e fibrosi), tagliate poi il gambo a pezzetti (non troppo grossi ed adatti per la successiva frittura) e riponeteli in una bacinella con acqua fredda acidulata con il succo di un limone (per non farli ossidare e quindi annerire).

Lessate poi i cardi in acqua bollente, leggermente salata e acidulata (sempre con il limone), per circa 20 minuti (non completate la cottura ma scolateli quando saranno ancora leggermente croccanti); una volta scolati stendeteli su un canovaccio per farli asciugare e raffreddare velocemente.

ricette vegane autunno e inverno cardi fritti con crema di ceci

Durante la cottura dei cardi preparate la purea di ceci: mettete i ceci già lessati in una casseruola con del brodo vegetale (in modo da coprirli a filo), 3-4 cucchiai di olio e.v.o e una macinata di pepe; scaldate il tutto a fuoco medio poi aggiustate di sale e frullate con un mixer ad immersione (o con un frullatore) fino ad ottenere una purea liscia e consistente (non deve espandersi nel piatto).

ricette vegane autunno e inverno cardi fritti con crema di ceci

A questo punto preparate la pastella per friggere unendo in una bacinella le due farine, aggiungendo poco alla volta la birra (che dovrà essere gelata) e continunuando a mescolare con una frusta; dovrete ottenere una pastella semiliquida.

ricette vegane autunno e inverno cardi fritti con crema di ceci

Scaldate l’olio per friggere e quando sarà ben caldo intingete nella pastella i trancetti di cardo e tuffateli nell’olio, uno alla volta (non cuocetene troppi insieme altrimenti si attaccheranno tra loro); fateli dorare leggermente ( ci vorranno pochi minuti) poi toglieteli dall’olio con una schiumarola e adagiateli su una placca ricoperta con carta assorbente da cucina, salateli subito poi continuate la frittura allo stesso modo con i cardi rimanenti.

ricette vegane autunno e inverno cardi fritti con crema di ceci

Mentre friggete i cardi  formate delle palline con la mollica di pane (schiacciandola per bene) e tostatele  in una padella insieme alle mandorle (tritate grossolanamente), qualche fogliolina di rosmarino ed uno spicchio d’aglio schiacciato.

ricette vegane autunno e inverno cardi fritti con crema di ceci

Fate saltare il tutto in padella per pochi minuti a fuoco vivo finchè la mollica risulterà croccante.

ricette vegane autunno e inverno cardi fritti con crema di ceci

Assemblate  il piatto iniziando con la purea di ceci ed adagiate sopra di essa i cardi fritti; completate con la mollica e le mandorle tostate, qualche fogliolina di rosmarino fresco ed una generosa macinata di pepe.
ricette vegane autunno e inverno cardi fritti con crema di ceci

 

About Author

Lorenzo Iacopini

Lorenzo, 34 anni, Chef e amante della buona tavola. Cerco di alternare alla passione per la cucina quella per i pedali e la montagna. Mi sbizzarrisco nella preparazione di piatti Vegani, soddisfacendo anche le bocche onnivore. Nella mia cucina cerco di esprimere l’importanza della genuinità e dei prodotti del territorio, perché in un mondo sempre più globalizzato è importante non dimenticarsi delle piccole realtà locali; sono proprio queste realtà che ci danno la possibilità di avere quella varietà di sapori che altrimenti sarebbero standardizzati dalle grosse produzioni industriali.

COSA NE PENSI? LASCIA QUI IL TUO COMMENTO!

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply