Costruire un aquilone in 10 mosse, riciclando la carta delle uova di pasqua

0

Riciclo creativo – Quando la sorpresa non sta nell’uovo, ma nella confezione.

“Quando ero piccolo non vedevo l’ora dell’arrivo della Pasqua perchè, a differenza degli altri bambini ansiosi di gettarsi sul cioccolato delle uova, stava, per me, per arrivare il tempo degli aquiloni. Quelle uova non erano del semplice cioccolato con il loro packaging colorato, ma per me erano dei fantastici aquiloni con avvolto dentro, inspiegabilmente, del cioccolato. Avevo già le bacchette di legno, scotch e filo, pronti già da settimane, mancava solo quella maledetta carta luccicosa che stentava ad arrivare.”

La Pasqua si avvicina e, insieme ai classici pranzi in famiglia, ci auguriamo di poter approfittare della Primavera da poco iniziata per qualche gita “fuori porta” o semplicemente per un bel pomeriggio all’aria aperta. Per questo oggi vi suggeriamo un modo simpatico per utilizzare al meglio ogni parte delle uova di cioccolato che regalerete ai vostri bambini, e scoprire insieme a loro il lato più ludico delle feste che si avvicinano!

Dove si butta la carta delle uova di pasqua

Ogni anno, puntuale, sorge il dubbio. Ma dove si butta l’imballaggio delle uova di plastica? La risposta varia da comune a comune e se in alcuni è possibile gettarla nel contenitore multimateriale o della plastica, in altri, invece, dobbiamo conferirla nell’indifferenziata. Incentivo in più per trovare delle idee di riciclo per questo ingombrante packaging.

Costruire l’AquiloneP1030562

La carta delle uova di pasqua è fatta di un materiale che si presta molto bene ad essere utilizzato per la costruzione dell’aquilone. Il vostro lavoro sarà quindi, non proprio professionale, ma di buona qualità, robusto e, sicuramente, molto divertente. Preparate quindi il materiale che vi serve e, insieme ai vostri figli, preparatevi per la costruzione!

Materiale Necessario

  1. Bacchette di legno (le trovate in un qualsiasi fai-da-te, in alternativa vanno bene anche dei rami);
  2. Nastro adesivo resistente;
  3. Filo da pesca (lenza);
  4. Spago.

PreparazioneKites_In_The_Sky_02

  1. Scartate le uova insieme ai vostri figli. Come ben saprete, la foga di arrivare al cioccolato, farà distruggere o danneggiare la carta; Per costruire l’aquilone, la carta dovrà essere intatta;
  2. Mangiate l’uovo di cioccolato (per questa fase, potrebbero non essere necessarie delle spiegazioni);
  3. Disponiamoci su di un tavolo spazioso e stiriamo la carta dell’uovo in modo da eliminare tutte le pieghe;
  4. Se vogliamo il nostro aquilone a forma romboidale, tagliamo la carta con una forbice della forma desiderata. Per la prima realizzazione consigliamo di tenere la carta cosi com’è, quindi di forma quadrata;
  5. Iniziamo col costruite l’armatura: Preparate le bacchette di legno lunghe quanto le diagonali del quadrilatero. Le bacchette dovranno essere incrociate come una croce.come-costruire-un-aquilone-foto-5
  6. Sulla diagonale più lunga (se romboidale) della carta mettiamo una bacchetta, fissiamola con lo scotch alla carta (usate almeno 5 pezzi di scotch);
  7. L’altra bacchetta deve essere disposta sull’altra diagonale (quella corta, se romboidale) e deve essere leggermente piegata ad arco. Fissate questa seconda bacchetta alla prima con dello spago. Una volta fissato il suo centro “a croce” alla prima bacchetta, prendete le estremità e date loro l’effetto “ad arco” fissando quindi le estremità con lo scotch alla carta;
  8. Capovolgere l’aquilone e praticare due piccoli fori alla carta nel punto di congiunzione delle due bacchette, far passare del filo di spago dai fori e legarlo per fissare bene le asticelle tra loro.
  9. Prepariamo l’imbragatura che verrà legata al filo da pesca: Far partire del filo di spago dalle quattro punte esterne dell’aquilone e dalla congiunzione delle bacchette. Il filo va legato e fissato con un nodo e con il nastro adesivo. I 5  fili costituenti l’imbragatura devono congiungersi e annodarsi (all’altezza dell’incrocio delle bacchette) ad un unico filo da pesca, lungo abbastanza per far volare il nostro aquilone. Se il filo sarà molto lungo, avvolgetelo su di un rocchetto di legno;
  10. Se avete dell’altra carta di avanzo, potete decorare l’aquilone con dei nastrini colorati. Basta tagliare la carta a strisce larghe 2 cm e fissarle con dello scotch sulla coda dell’aquilone.

building my kite

In alternativa, come mostrato nella figura qui a fianco, potete prima costruire l’armatura, aiutandovi a tenerla in posizione con dello spago disposto sul suo perimetro esterno, per poi fissarla sulla carta. Il risultato è lo stesso, valutate quindi voi il sistema che vi è più comodo!

Al primo raggio di sole ed al primo soffio di vento, corriamo all’aria aperta a provare il nostro nuovo aquilone. Non dimentichiamoci di vantarci con gli altri papà per aver costruito quell’aquilone col riciclo della carta delle uova di pasqua !

I vostri aquiloni saranno la dimostrazione che è possibile divertirsi con poco, senza spendere soldi, e senza alcun tipo di aggeggio elettronico. Vedere tuo figlio correre nel prato, tutto impegnato a cercare di far volare l’aquilone costruito col papà, non ha prezzo.

About Author

Valerio Meregalli

Mi chiamo Valerio, ho 35 anni e vivo nella brianza monzese. Sono un sognatore, adoro la montagna, i viaggi ed il fai da te estremo. Ideatore del progetto lecobottega, seguo con molta passione tutti i temi legati al mondo green. Ogni nostro gesto ha delle conseguenze sull'ambiente e sul prossimo. Bastano delle piccole attenzioni per vivere una vita più sostenibile. Non invitatemi a cena, sarò il vostro incubo peggiore! Google+

COSA NE PENSI? LASCIA QUI IL TUO COMMENTO!

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply