Combattere l’Eiaculazione Precoce con i Rimedi Naturali

0

Controllare il proprio istinto eiaculatorio durante un rapporto sessuale, per così godere di un rapporto pienamente soddisfacente, è un processo assolutamente spontaneo e naturale. Ma non per tutti.

Le più recenti statistiche evidenziano infatti che per molti uomini esercitare un controllo volontario sul proprio riflesso eiaculatorio risulta davvero complicato, se non impossibile. Gli uomini che hanno questo problema soffrono di eiaculazione precoce, un disturbo molto diffuso.

L’eiaculazione precoce, dal latino ejaculatio praecox, può essere definita come la difficoltà o l’incapacità
da parte dell’uomo nell’esercitare il controllo volontario sulla propria eiaculazione.

Si calcola infatti che a soffrire di questo problema sia ben un italiano su tre (tra il 25%-40% degli uomini). In molti per la risoluzione di questo problema decidono di percorrere la strada dei rimedi naturali contro l’eiaculazione precoce, una strada che può rivelarsi efficace. Per questo di seguito vi illustriamo i migliori rimedi naturali.

Controllare la respirazione

Il problema dell’eiaculazione precoce si può combattere esercitandosi a controllare la propria respirazione. Respirare nel modo corretto è infatti essenziale per tenere sotto controllo delle sensazioni negative come l’ansia. L’ansia da prestazione, tra le cause più comunemente all’origine del disturbo, può essere tenuta a bada in modo molto efficace attraverso la respirazione controllata. Può bastare semplicemente provare a respirare in modo profondo con il naso: fate ampi respiri gonfiando l’addome e svuotando i polmoni fino in fondo. Questo tipo di esercizio se viene fatto quando ci si sente vicini al raggiungimento dell’orgasmo può essere particolarmente efficace per ritardarlo, poiché allenta la tensione nervosa.

La fitoterapia

Per filoterapia si intende la scienza medica che studia il corretto uso delle piante medicinali e dei loro derivati, allo scopo di trattare o prevenire svariate malattie e condizioni di interesse prettamente medico (farmaci) o salutistico (integratori). Visto che spesso alla base dell’eiaculazione precoce vi sono ansia e stress, la fitoterapia offre la valeriana (Valeriana officinalis), la passiflora (Passiflora Incarnata) ed il tiglio (Tilia cordata), particolarmente indicate per le loro proprietà ansiolitiche e rilassanti. Il fitocomplesso che deriva da queste piante potrebbe essere d’aiuto per vivere la relazione sentimentale con maggior serenità.

L’omeopatia

L’omeopatia è attualmente la più diffusa tra tutte le medicine non convenzionali, al punto che secondo i dati più recenti sono più di 10 milioni gli italiani che sono ricorsi nella loro vita almeno una volta ai rimedi omeopatici. E tra questi 10 milioni rientrano anche coloro che soffrono di eiaculazione precoce, e si sono indirizzati per combatterla proprio verso i rimedi omeopatici. Il rimedio naturale-omeopatico più efficace di tutti contro l’eiaculazione precoce risulta essere un trattamento con Selenium 9CH.

La floriterapia

Anche la floriterapia si può rivelare una pratica utile in alcuni casi di eiaculazione precoce. Ad essere consigliati in questi casi sono Impatiens o Aspen per padroneggiare gli impulsi eiaculatori e favorire l’autocontrollo.

L’ayurveda e l’aromaterapia

Ed infine riportiamo insieme queste due soluzioni naturali. L’aromaterapia oggi essa rappresenta una forma sempre più popolare ed accessibile di cura, basata sull’impiego di oli essenziali altamente concentrati, ottenuti da piante. E infine c’è l’ayurveda, l’antica medicina indiana che si basa sulla conoscenza del proprio corpo. Proprio tale aspetto le permette di essere riconosciuta un prezioso aiuto per l’eiaculazione precoce.

guest post

About Author

Redazione web

Anche le nostre piccole scelte quotidiane hanno un impatto ambientale non indifferente. Dal 2011 cerchiamo di diffondere idee e consigli per uno stile di vita più naturale, nel rispetto dell'ambiente e di chi lo vive.

COSA NE PENSI? LASCIA QUI IL TUO COMMENTO!

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply