8 Rimedi Naturali per Tosse, Raffreddore e Influenza

0

Ormai siamo nel vivo della stagione del raffreddore e dell’influenza. Fortunatamente possiamo prevenire e trattare questi fastidi di stagione con qualche rimedio naturale. Sono metodi meno costosi, semplici e senza “quelle sostanze invasive” che spesso troviamo nelle medicine.

Intendiamoci, il primo passo da intraprendere rimane sempre la prevenzione. Uno stile di vita sano ci preserva da molte malattie. Infatti quando ci ammaliamo ed il nostro organismo è in salute il nostro corpo è anche in grado di superare velocemente e senza strascichi molte malattie.

Mangiare molta frutta e verdura assicura al nostro corpo le vitamine ed i minerali essenziali per la nostra salute. Le vitamine A, C , D ed i probiotici aiutano a proteggere il sistema immunitario e prevengono molte malattie. Studi recenti mostrano che la mancanza di Vitamina D è dannosa per il nostro fisico e può portare a molte malattie anche gravi come cancro, diabete e perfino la depressione. Come assumere Vitamina D ?? …uscite e godetevi un po’ di sole!

Anche le persone di sana costituzione non sono immuni dalla malattie stagionali ma quando si ha uno stile di vita sano, avranno meno facilità di aderire e un decorso più breve. Ecco una serie di rimedi naturali fai da te per combattere i malesseri di stagione (non adatti ai bambini):

Rimedio anti tosse tutto naturale:

Ingredienti:

  • Miele (possibilmente organico)
  • 1/2 Cipolla

Tagliate la cipolla e mettetela in un contenitore ricoprendola con il miele. Mettete in frigo per una notte. Il giorno dopo togliete le cipolle e filtrate il liquido ottenuto. Si mantiene in frigo per due mesi. Lo potete ingerire senza problemi mischiandolo se volete al latte caldo, non avrà quel sapore terribile che immaginate e avrà effetti benefici per la gola.

Rimedio naturale anti influenza e raffreddore :

Ingredienti:

  • Spicchi d’aglio pelato
  • Zenzero sbucciato
  • Cannella
  • Pepe di caienna
  • Limone
  • Miele
  • Acqua

Fate bollire acqua come per fare il te. Tagliate grossolanamente aglio e zenzero e aggiungetelo all’acqua. Una volta che l’acqua bolle spengete il fuoco e lasciate in infusione per mezz’ora. Dopodiché potete rimuovere aglio e zenzero. Aggiungete cannella, pepe di caienna e strizzate un limone e del miele.

La mistura ottenuta è potente ma efficace! Serve per alleviare la gola arrossata, decongestiona e libera le vie nasali. All’inizio potrà sembrarvi un po’ sgradevole, ma dopo la prima tazza vi abituerete al sapore e vi sentirete subito meglio.

Se non avete tempo di preparare queste “pozioni magiche”, contro i malanni invernali potete sempre orientarvi verso le erbe officinali, oggi disponibili come integratori alimentari in erboristeria o farmacia.

Vediamo quali sono i rimedi naturali che ci aiutano a rafforzare il sistema immunitario, quello strumento attraverso il quale il nostro organismo ci difende dagli attacchi esterni.

Echinacea. E’ una pianta originaria del nord America che produce uno splendido fiore. Veniva già impiegata dai nativi americani per il trattamento delle ferite e dei morsi di animali. In seguito é stato impiegato anche come immunostimolante, impiego che lo ha reso molto più noto. La sua attività è dovuta perlopiù alle alchilammidi, in particolare modo ad una sostanza ribattezzata echinacina che é in grado di prevenire i malanni di stagione e ad accelerarne il decorso.

Uncaria. Nota con il nome di “uña de gato” (unghia di gatto) è un altro rimedio molto noto e impiegato come immunostimolante. La sua azione sarebbe dovuta ad un aumento dell’ attività fagocitaria a carico dei macrofagi del sistema reticoloendoteliale, una sistema funzionale che fa parte del sistema immunitario. Anche i glicosidi dell’acido quinovico presenti sono stati identificati come antivirali e antiinfiammatori, utili quindi come protezione per il sistema immunitario.

Amla. E’ una pianta poco nota conosciuta perlopiù con il nome di “Ribes indiano”. La sua fama è maggiore in ambito cosmetico dal momento che viene impiegata in prodotti per capelli. L’Amla ha effetti benefici contro i virus stagionali, batteri e funghi. In particolare é stato mostrato che la sua azione é legata alla capacità di ridurre il processo di DNA polimerasi (enzimi in grado di replica) dei virus riducendone la moltiplicazione nell’organismo. attraverso questo processo l’organismo ne risulterenne più forte. L’amla rafforza quindi il sistema immunitario.

Acerola. L’acerola è una pianta il cui frutto a forma di ciliegia é noto per essere il frutto con la maggiore quantità di vitamina C contenuta. La vitamina C è importante per il corretto funzionamento del sistema immunitario e, dal momento che l’organimo non la produce, deve essere introdotta con l’alimentazione. Una carenza di vitamina C è spesso accompagnata da difese immunitarie basse e facilità a contrarre malattie.

Gymnostemma pentaphyllum. Questa “liana”, purtroppo poco nota in Italia, contiene tra i principi attivi che la caratterizzano gypenosidi e saponine triterpeniche che stando a molti studi in vitro sarebbero responsabili di una potente attivita’ adattogena (cioè un’attività in grado di aiutare l’orgnismo ad adattarsi alle variazioni). Un impiego preventivo di questo estratto rafforza l’organismo dalle malattie invernali ma anche da stanchezza e stress.

Rhodiola rosea. E’ un altra erba conosciuta come adattogena. Aiuta a combattere la stanchezza, rafforza l’organismo e combatte lo stress. Non dimentichiamoci infatti che stress e difese immunitarie sono direttamente collegate in quanto un organismo stressato tende ad ammalarsi maggiormente .

Papaya. La papaia è uno splendido frutto ricco di vitamine e minerali. La papaia fermentata (fermentata a basse temperature con del lievito)  si è dimostrata utile come immunostimolante e antiossidante, in grado inoltre di eliminare molte delle tossine che sono dannose per il nostro organismo.

Propoli. La propoli è un miracolo della natura in termini di prevenzione e cura delle malattie invernali, in particolare modo quelle del primo cavo orale. Se avete problemi di mal di gola, o se soltanto lo volete prevenire, la propoli è quello che fa per voi. Si tratta di una sostanza che le api impiegano per sigillare l’alveare dove  verranno deposte le larve.

guest post

About Author

Redazione web

Anche le nostre piccole scelte quotidiane hanno un impatto ambientale non indifferente. Dal 2011 cerchiamo di diffondere idee e consigli per uno stile di vita più naturale, nel rispetto dell'ambiente e di chi lo vive.

COSA NE PENSI? LASCIA QUI IL TUO COMMENTO!

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply