Calazio, cos’è e come si cura con i rimedi della nonna

2

Il calazio è un’infiammazione dei tessuti delle palpebre ed in particolare della ghiandola di Meibomio, importante elemento dell’apparato oculare che ha la funzione specifica di espellere ed eliminare il film lacrimale e lipidico in eccesso.

Il calazio si differenzia dall’orzaiolo in quanto quest’ultimo ha origine batterica e virale mentre il calazio è un’ostruzione meccanica dei dotti escretori delle 50 ghiandole di Meibomio presenti nei nostri occhi. Naturalmente anche il fattore genetico ha una particolare importanza nella manifestazione della calaziosi.

Sintomatologicamente il calazio si evidenzia come una pallina sulla parte interna o esterna della palpebra ma senza la presenza di alcun tipo di dolore, al più del fastidio o del rossore anche nei tessuti adiacenti. Per una più ampia analisi dei casi clinici di calazio vi rimandiamo al sito www.calazio.it.

Sebbene vi siano dei casi in cui il calazio si è risolto spontaneamente è opportuno non trascurare questa modesta patologia oculare per non incorrere in più serie problematiche di salute. La cura classica consiste nell’applicazione locale di pomate antibiotiche ed intervento di tipo chirurgico ma vi sono alcuni rimedi della nonna particolarmente efficaci. Vediamo insieme i cosiddetti rimedi naturali:

  • Provare con i vapori d’acqua bollente all’interno del quale mettere un po’ di bicarbonato di sodio e dell’essenza di ginepro;
  • Utilizzare degli impacchi sull’occhio infetto con acqua e camomilla. L’occhio va bagnato con il liquido e mai, in alcuna maniera, sfregato;
  • Ungere il calazio e il dotto escretore con del buon olio d’oliva preferibilmente biologico. Essendo il calazio una problematica di natura meccanica, l’unguento potrebbe risolvere con facilità il nostro problema oculare.

calazio rimedi naturali : possono essere utilizzati alla prima manifestazione del calazio e, se non danno i frutti nell’arco di un mese, ricorrere alla cure tradizionali. I rimedi della nonna sono comunque preferibili in quanto in colui che soffre di calazi vi è un’alta probabilità di ricaduta e formazione di calazio nello stesso punto e nello stesso occhio.

Fonte calazio.it immagine via forumsalute.it

About Author

Redazione web

Anche le nostre piccole scelte quotidiane hanno un impatto ambientale non indifferente. Dal 2011 cerchiamo di diffondere idee e consigli per uno stile di vita più naturale, nel rispetto dell'ambiente e di chi lo vive.

COSA NE PENSI? LASCIA QUI IL TUO COMMENTO!

Loading Facebook Comments ...

2 commenti

Leave A Reply