Aprire un Negozio di Detersivi alla Spina

0

Un nuovo modo di concepire la pulizia e l’igiene che poggia le basi su nuovi concetti imperniati su parole chiave quali: “salute”, “sostenibilità” e “risparmio”.

I negozi per la vendita di detersivi sfusi stanno comparendo un po’ ovunque, tanto che anche grandi catene distributive non si sono fatti sfuggire questo trend, predisponendo erogatori di prodotti sfusi all’interno dei loro punti vendita.

I marchi che propongono i detersivi “a sfuso” sono davvero molti e possono essere suddivisi in “ecologici” e “non ecologici”, a voi la scelta del prodotto che vorrete vendere.

Se chiedete informazioni alle aziende di detersivi alla spina ricordate di farvi spiegare con attenzione di che prodotto si tratta.

Infatti non è sufficiente trovare la scritta “ecologico” sull’espositore del negozio per avere la certezza che si tratti di un detersivo ecologico a tutti gli effetti. Utilizzare la parola “ecologico” fa vendere, ma può essere riferita al fatto che, con la vendita a sfuso, si risparmia la plastica dei flaconi, e non al fatto che i detersivi siano realmente ecologici, anzi…

Che i detersivi tradizionali siano assolutamente inquinanti è diventato oramai un dato di fatto, motivo per cui comincia a diffondersi sempre di più l’utilizzo dei detersivi ecologici.

I detersivi ecologici sono prodotti certificati da appositi organismi di controllo, come ad esempio Icea o Ecolabel. Si tratta di prodotti biodegradabili che non contengono addensanti, perlanti, profumi di sintesi, sbiancanti ottici, coloranti, materie prime di origine animale, derivati petrolchimici, fosfati. I detersivi ecologici sono concentrati e formulati con materie prime di origine vegetale, perlopiù italiane e a chilometro zero, rinnovabili, quindi a bassissimo impatto ambientale e perfettamente ecocompatibili. Si tratta di detersivi ecologici perfettamente dermocompatibili, indicati anche per il lavaggio dei capi delicati dei bambini.

I vantaggi ed i motivi per scegliere i detersivi ecologici sono molti. I detersivi tradizionali, oltre che ad essere causa di forte inquinamento domestico perché contengono sostanze non biodegradabili, determinano un numero sempre crescente di allergie e dermatiti da contatto. Scegliere detersivi ecologici ecocompatibili significa rispettare l’ambiente e la propria pelle, evitando che il materiale tossico per gli organismi acquatici finisca che negli scarichi e che la nostra pelle assorba una parte delle sostanze nocive contenute nei detergenti che vanno a depositarsi nelle fibre dei tessuti.

Nei detersivi ecologici è assente qualsiasi tipo di sbiancante ottico; ampie ricerche nel settore della detergenza eco-bio hanno svelato che gli sbiancanti ottici si depositano nelle fibre dei tessuti rimanendo sugli indumenti, a stretto contatto con la pelle. I detersivi ecologici non usano sbiancanti ottici e permettono di evitare il rischio di eczemi e dermatiti da contatto. Gli sbiancanti ottici sono sostanze che si degradano lentamente e con molta difficoltà quindi, per ridurre l’impatto sulla salute e sull’ambiente, è opportuno evitarne l’uso.

Bioermi tg2 costume e società

Il funzionamento di questi negozi è molto semplice, il cliente acquista un solo flacone di plastica che, una volta esaurito, verrà riutilizzato e riempito senza dover acquistare un flacone nuovo e senza dover gettare via il flacone vuoto.

I sistemi che propongono le aziende per spillare il loro prodotto nel vostro futuro negozio sono vari, informarsi quindi se sarà necessario un investimento per delle pompe o degli erogatori, oppure se si tratta di rubinetti più economici ma altrettanto efficaci come quello che potete vedere qui nella foto accanto.

Secondo alcune stime i detersivi alla spina consentono di attuare un notevole risparmio sia di acqua, ovvero circa 850 gr. ogni chilo di plastica risparmiata, sia di petrolio, ossia circa 95 gr. ogni chilo di plastica risparmiata.

Oltre alla salvaguardia dell’ambiente, tra i fattori che spingono la crescita di questo tipo di attività figura anche il risparmio in termini di costi, in quanto nella maggior pare dei casi acquistare detersivi alla spina costa meno. A volte il prezzo può sembrare poco conveniente, ma attenzione a fermarsi sul colpo d’occhio, spesso si tratta di prodotti molto concentrati che dovranno essere utilizzati in piccola quantità.

Ad esempio il detersivo per bucato in lavatrice della nota linea Bioermi (di casa Allegro Natura) ci assicura più di 30 lavaggi con un solo litro di prodotto, contro i 15-20 di un detersivo tradizionale. Prendete quindi la calcolatrice e calcolate, paragonando diversi prodotti, quanto ci costa un singolo lavaggio, il vero indicatore del costo di un detersivo.

Avviare un’attività per la vendita di detersivi sfusi non richiede grandi investimenti ed è sufficiente un locale di 40 mq per essere in grado di proporre molte referenze, senza quindi doversi limitare ai soliti quattro prodotti che troviamo tipicamente nei dispenser. Il cliente che decide di acquistare a sfuso non lo fa solo per uno o due prodotti, continuando ad acquistare gli altri al supermercato, ma farà, nel tempo, una scelta radicale acquistando “a sfuso” tutto quello che può !

Quindi in bocca al lupo se hai deciso di avviare un’attività come questa e, se hai bisogno di un aiuto o vuoi richiedere delle informazioni sui detersivi sfusi ecologici, contattaci dal modulo contatti, saremo lieti di rispondere alle tue domande !

Buona spillata a tutti e, mi raccomando, non sprecate !

About Author

Redazione web

Anche le nostre piccole scelte quotidiane hanno un impatto ambientale non indifferente. Dal 2011 cerchiamo di diffondere idee e consigli per uno stile di vita più naturale, nel rispetto dell'ambiente e di chi lo vive.

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply