Cartone della pizza, ecco finalmente in quale bidone buttarlo

0

Raccolta differenziata – La pizza, indiscutibilmente una delle pietanze più buone al mondo, è un piatto unico adatto a tutti i gusti, per tutte le tasche e da gustare in ogni occasione.

La pizza è un genere di consumo rilevante nella ristorazione italiana ed un fenomeno socio-economico e culturale tipico del Bel Paese. I numeri dicono che in Italia ci sono in attività più di 25.000 pizzerie classiche (escluse quindi quelle al taglio, d’asporto e a domicilio, che sono altre circa 27.000), con 87.316 addetti lavoratori e un fatturato annuo complessivo di 6.950 milioni di euro. Secondo questi dati la pizzeria classica rappresenta il 40% della ristorazione italiana.

Il fenomeno pizza inoltre appare relativamente poco sensibile alla crisi. Infatti tra il 2001 e il 2010 il numero degli esercizi di pizzeria classica è costantemente aumentato di anno in anno, nonostante la crisi, sia pure con piccole percentuali di incremento. La stessa dinamica si può ritrovare per le pizzerie d’asporto e a domicilio.

Non abbiamo dati relativi alla quantità di pizze da asporto vendute ogni anno in Italia, ma sicuramente il numero sarebbe assolutamente spaventoso. Come ben sappiamo, la pizza da asporto viene consegnata al cliente in un cartone o cartoncino, di colore bianco, con impressa la solita grafica “pizzaiola”.

Dove buttare il cartone della pizza

La pizza è buona, ma ogni volta persiste il dubbio atroce di dove si debba buttare il cartone della confezione, ormai diventato inutile. La prima fase è parcheggiare il cartone della pizza sul balcone… chi non lo fa’ ? Ma dopo ? Dove lo butto ? Va nella carta, è carta ! Ma no, va nel secco ! ma perchè ?!

Vediamo quindi di capire una volta per tutte come smaltire i nostri cartoni della pizza. I cartoni sono realizzati in cartoncino, e riportanti il più delle volte il simbolo che ne invita il corretto riciclo.

I contenitori per pizza “devono essere prodotti esclusivamente con carte di pura cellulosa e senza contenuti di macero” (decreto ministeriale 21/3/1973). Eppure, ad oggi, il 90% dei produttori di queste scatole utilizza come materia prima cartoni che hanno un contenuto di macero mai inferiore al 20%.

I cartoni vanno gettati nella raccolta differenziata della “CARTA E CARTONE”, solo se completamente puliti, altrimenti devono essere gettati nella frazione UMIDA, in alternativa estrema invece nel “SECCO”, ovvero nella indifferenziata, qualora nel vostro comune non sia disponibile la raccolta dell’organico.

LEGGI ANCHE Calamita fai da te dal riciclo di una lattina e di un cartone della pizza (TUTORIAL)

Attenzione perchè porzioni di carta non completamente pulite possono rovinare un’intera partita di carta destinata ad essere riciclata. Il nostro consiglio è quindi quello di, una volta aver salutato i vostri ospiti, prendere una forbice e dividere dal cartone le parti pulite, per poterle dividere e riciclare correttamente !

About Author

Redazione web

Anche le nostre piccole scelte quotidiane hanno un impatto ambientale non indifferente. Dal 2011 cerchiamo di diffondere idee e consigli per uno stile di vita più naturale, nel rispetto dell'ambiente e di chi lo vive.

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply